Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2010

LG Optimus 7 prime (e anche seconde) impressioni

Oggi ho preso l’LG Optimus 7 e, appena aperta la scatola ho avuto subito la piacevolissima sorpresa di un telefono decisamente compatto, maneggevole e accattivante con la sua parte posteriore grigio antracite “righettata” (molto hi-tech).Visti i proptotipi non mi sarei aspettato un telefono così compatto. Messo a confronto con il mio Acer E100 hanno pressappoco la stessa altezza (la differenza è minima) e la dimensione è ragionevolmente maggiore.Insomma, ancora prima di accenderlo già mi piaceva.Poi l’ho acceso e la situazione è migliorata. La configurazione del telefono è stata praticamente automatica e l’unica cosa che ho dovuto inserire è l’APN del mio gestore telefonico.Per il resto solo gli username e le password è WP7 ha cominciato a sincronizzare tutto.Unico problema incontrato (ma sarà dovuto alla mia ignoranza) è che ho inserito un liveid sbagliato (sempre mio ma non quello che utilizzo usualmente) e non c’è stato verso di rimuoverlo.Per il resto un ottimo device e un meravig…

21/10/2010 : WP7 nei negozi

Domani 21/10/2010 saranno nei negozi i primi WP7 disponibili per l’acquisto.La community DomusDotNet sarà presso il punto vendita Vodafone di Via del Corso 417, Roma (all’incrocio con Piazza San Lorenzo in Lucina) per farvi vedere le funzionalità del nuovo telefono e per rispondere alle vostre domande. Venite a trovarci e vi divertirete.Contestualmente al telefono verrà lanciata la nuova offerta per abbonamenti e ricaricabili di Vodafone che può essere sottoscritta con il telefono (http://windowsphone7.vodafone.it/).
Tag di Technorati: ,,,

Applicazione WP7 di DomusDotNet sul marketplace

Ieri sera è stata pubblicata, sul marketplace di WP7, l’hub di DomusDotNet:Per scaricare l’applicazione utilizzate il seguente link:
Tag di Technorati: ,,,

WP7: Aprire i risultati di una ricerca

I task di WP7 sono decisamente utili.Poter eseguire una ricerca sul web e mostrare i risultati all’utente è quanto mai semplice:SearchTask searchTask = newSearchTask();searchTask.SearchQuery = "query di ricerca";searchTask.Show(); In questo modo la nostra applicazione viene “abbandonata” (attenti al tombstoning) e viene aperta la pagina dei risultati di ricerca del telefono.I tasks sono nel namespace Microsoft.Phone.Tasks.Tag di Technorati: ,,,

WP7: Eseguire il binding in un TextBox mentre l’utente scrive

Quando utilizziamo un controllo TextBox all’interno della nostra App per WP7, siamo abituati al fatto che il binding verso la sorgente dati avviene nel momento in cui il TextBox stesso perde il fuoco.Per ovviare a questo e fare in modo che il binding venga eseguito ad ogni pressione di un carattere sulla tastiera da parte dell’utente possiamo ricorrere ad un TriggerAction.Realizziamo una classe derivata da TriggerAction che ci permetterà di reagire al cambiamento del testo all’interno del TextBox e “forzare” il binding.publicclassTextBoxTextPropertyChangedAction : TriggerAction<TextBox>{protectedoverridevoid Invoke(object o)    {var be = this.AssociatedObject.GetBindingExpression(TextBox.TextProperty );if (be!=null) be.UpdateSource();    }} In questo caso gestiamo l’override del metodo Invoke(), recuperiamo l’espressione di binding sull’oggetto associato al trigger (in questo caso un textbox perché la nostra classe deriva dalla TriggerAction<TextBox>) e, se l’espressione di…

VB for Dummies: Gli Eventi Custom

Nel precedente post di questa serie abbiamo visto cosa sono gli eventi. In questo post vedremo, invece, una specie particolare di eventi denominati “eventi custom”.Cosa sonoGli eventi custom sono a tutti gli effetti degli eventi ma danno la libertà allo sviluppatore di gestire tutte le fasi di vita degli stessi, cioè permettono di gestire:Aggancio degli handler; Rimozione degli handler; Esecuzione dell’evento. Negli eventi standard (come abbiamo visto anche nel precedente post della serie) la gestione della lista dei delegate agganciati all’evento (aggiunta di un nuovo delegate, rimozione di un delegarte e invocazione dell’evento) sono a carico del compilatore e non dobbiamo preoccuparci di nulla.Come si definisconoDefinire un evento custom è relativamente semplice, basta utilizzare la parola chiave Custom:PublicCustomEvent CustomEvent As MyDelegateAddHandler(ByVal value As MyDelegate)EndAddHandlerRemoveHandler(ByVal value As MyDelegate)EndRemoveHandlerRaiseEvent()EndRaiseEventEndEven…

Qualsiasi link del marketplace per developers vi riporta alla home e non riuscite a pubblicare applicazioni?

Mi sono scontrato con il problema di ritrovarmi loggato all’interno del marketplace ma di non riuscire ad entrare all’interno dell’area del dashboard. In realtà, qualsiasi link cliccassi, mi ritrovavo nella home.A questo punto è venuto in aiuto il forum e ho scoperto che potrebbe essere il caso di andare sul sito www.xbox.com, loggarsi con il live id del marketplace, aprire il profilo e accettare il disclaimer che viene proposto.Fatto questo, tutto a cominciato a funzionare.Sarà un caso, ma se qualcuno ha il mio stesso problema può provare. Al massimo ha perso altri 5 minuti.Tag di Technorati: ,,,

Meno di un mese al Community Tour

Manca meno di un mese alla tappa romana del community tour che si terrà il 12 Novembre prossimo e già la tensione comincia a salire. Tante sono le persone che si sono iscritte all’evento e, daltronde, non potrebbe essere diversamente considerato che ci sarà un evangelist di Microsoft (il mitico Lorenzo Barbieri) e due MVP (Alessandro Del Sole e Renato Marzaro). Verranno trattati tutti gli argomenti novità del momento da Windows Phone 7 (annunciato ufficialmente lunedì scorso) a LightSwitch passando per Azure, IE9 e MVC3.Non potete perdere l’occasione di aggiornarvi sulle ultime novità a gratise!!!!!Per maggiori info potete andare all’indirizzo http://www.domusdotnet.org/eventi/microsoft-community-tour-2010.aspx in cui trovate location, agenda e link per l’iscrizione.
Tag di Technorati: ,,

I Tasks del .NET Framework 4.0

In questo post vorrei porre l’attenzione su alcune classi, introdotte nel Framework 4.0, che semplificano la scrittura di codice multithread.Si tratta delle classi per la gestione dei task cioè di operazioni asincrone su thread separati.Queste classi fanno parte della Task Parallel Library (TPL) introdotta con il Framework 4.0 e si trovano all’interno del namespace è System.Threading.Task e sono, in dettaglio, le seguenti:Task : Rappresenta un'operazione asincrona. Task(Of TResult) : Rappresenta un'operazione asincrona in grado di restituire un valore. TaskCanceledException : Rappresenta un'eccezione utilizzata per comunicare l'annullamento di un'attività. TaskCompletionSource(Of TResult) : Rappresenta il lato producer di un oggetto Task(Of TResult) non associato a un delegato e che consente l'accesso al lato consumer tramite la proprietà Task. TaskExtensions : Fornisce un set di metodi statici (Shared in Visual Basic) per l'utilizzo di tipi specifici di is…

Mapping dinamico con LINQ to SQL

In questo post vi vorrei mostrare un modo per poter cambiare il mapping di LINQ to SQL in modo da puntare a tabelle differenti ma referenziate allo stesso modo all’interno di un datacontext LINQ to SQL.Immaginiamo di avere un semplicissimo database (che chiameremo Archivio) con due tabelle assolutamente uguali in struttura:Creiamo la nostra applicazione di prova (una semplice windows form) e aggiungiamo un modello LINQ 2 SQL (file .dbml).A questo punto trasciniamo (prendendola dalla finestra Server Explorer) una delle due tabelle (ad esempio la Principale) sul nostro design e cambiamo il nome all’entità generata dal designer chiamandola TabellaPer poter cambiare al volo il mapping del datacontext è necessario ricavare l’xml che descrive il mapping stesso.Per fare questo possiamo ricorrere all’utility SQLMetal.exe (la stessa che Visual Studio utilizza per generare il dbml) da riga di comando.Nel nostro caso eseguiamo il seguente comando:sqlmetal.exe /map:Archivio.map ArchivioDataClasse…

Windows Phone 7 Lab: un peccato non esserci

Eccomi di ritorno dal lab di Windows Phone 7 tenuto qui al Roma, presso la sede Microsoft, da Lorenzo Barbieri.Come al solito ci si presenta con delle applicazioni da provare, pensando che tutto vada in maniera perfetta e, come al solito, ci si ritrova a correggere tante cose nel momento in cui le si prova su un device fisico.A chi non è venuto dico che ha perso una grande opportunità: sviluppare con l’emulatore va benissimo, ma testare le gesture, l’accelerometro, il GPS o, semplicemente, il layout della nostra applicazione su un device fisico è tutta un’altra cosa!!!Tag di Technorati: ,,

VB.NET for Dummies: Gli Eventi

Vorrei iniziare con questo post una serie dedicata ad aspetti di VB.NET di base che possono essere utile a coloro che si avvicinano al mondo .NET e che, in genere, non vengono trattati a livello base.La serie di post non ha la pretesa di essere assolutamente esaustivi sugli argomenti che tratteròIn questo primo post parleremo degli eventi.Cosa sono e a cosa servonoUn evento è la “notifica” dell’accadimento di qualcosa.Quando, ad esempio, premiamo un bottone della finestra di un’applicazione, dietro le quinte, il bottone stesso “notifica” al mondo circostante che qualcuno, in quell’istante, lo ha premuto.Sta, poi, al mondo circostante preoccuparsi di “intercettare” l’evento stesso per gestirlo (tramite un gestore di evento).Attenzione a non confondere la pressione del tasto con la “notifica” della pressione del tasto: l’evento è la “notifica” dell’accadimento, non l’accadimento stesso.Ma a cosa serve tutto ciò?Utilizzare gli eventi è un modo per disaccoppiare due o più attori del nostr…