Passa ai contenuti principali

Recensione : Professional Windows® 8 Programming – Application Development with C# and XAML

Cover

Proseguiamo la serie di post dedicati alla recensione di libri relativi allo sviluppo per Windows 8 con l’ultima uscita di Wrox.

Si tratta di un libro che impressiona subito per la quantità di pagine: solamente 470 pagine, un numero decisamente basso per un tomo omnicomprensivo come questo.

Possiamo suddividere il libro in 3 sezioni logiche: una relativa alla UX delle Windows Store App, uno dedicato alla parte infrastrutturale come ciclo di vita delle app, sensori e contratti e una parte relativa all’architettura delle app e allo store.

La sezione relativa alla UX parte dallo XAML (colonna portante e snobbata delle Windows Store App), spiegando dettagliatamente e con molto codice i principali controlli a disposizione dello sviluppatore ed è quindi consigliato anche a chi si avvicina alla piattaforma di sviluppo.
Molto utile, a mio parere, il capitolo relativo allo styling dei controlli e al data binding con particolare riferimento all’utilizzo del Semantic Zoom.

In questa sezione troviamo anche un capitolo relativo a toast notification e live tiles.

La seconda parte del libro raggruppa 5 capitoli che trattano argomenti relativi a ciò che c’è “sotto il cofano”: si va dal ciclo di vita dell’applicazione alla gestione dei sensori, dalla geolocalizzazione ai contratti ed estensioni passando dalla gestione dei file e della rete.

Proprio nel capitolo relativo alla gestione dei dati e della rete, troviamo un esempio molto semplice ma ben fatto di una leaderboard che sfrutta la connettività con Azure.

Per completare il libro troviamo la parte relativa all’architettura delle windows store app e del marketplace.

Per la parte architetturale viene introdotto il concetto di MVVM: capitolo quanto mai utile a chi non conosce l’argomento e, forse, non molto deep per chi, invece, l’argomento lo conosce già.

L’ultimo capitolo del libro mostra il percorso che va dall’ideazione alla pubblicazione di una app “vera”. Si tratta, ovviamente, di un percorso per sommi capi ma permette di capire quali passi si devono percorrere per vedere il proprio lavoro pubblicato nello store.

In conclusione si tratta di un libro che, date le non molte pagine e il modo con cui è scritto, si fa leggere bene e senza intoppi.
Non tutti gli argomenti sono sviscerati completamente (non sarebbe possibile in così poche pagine) e troviamo tanti pezzi di codice.
Per I miei gusti, proprio la presenza di così tanto codice, risulta a volte un elemento di distrazione (ma si tratta di un mio gusto personale che non inficia la bontà del testo).

Il libro è, a mio modo di vedere, consigliabile sia a chi si avvicina allo sviluppo delle Windows Store App ed è digiuno della materia, sia a chi qualcosa già sa e vuole approfondire I concetti.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

MVP Reconnect …… ovvero quando entri nella “famigghia” resti sempre nella “famigghia”!!!

Ma di che “famigghia” stiamo parlando!!!!

Fermi tutti, non si tratta di robe strane o sette segrete o affari malavitosi….stiamo parlando della grande famiglia dei Microsoft MVP.

Per chi non sapesse cosa sono i Microsoft MVP, vi consiglio di fare un giro sul sito ufficiale del programma (link), ma, volendolo spiegare in pochisime parole, si tratta di un riconoscimento che Microsoft da a persone che si distinguono per il loro impegno, aiutando gli altri ad ottenere il massimo grazie alle tecnologie Microsoft. Si tratta di persone, non dipendenti Microsoft, che mettono la loro passione, il loro tempo, la loro buona volontà per la divulgazione e la condivisione della conoscenza. Non necessariamente (come qualcuno erroneamente sostiene, evidentemente non conoscendo le basi del programma) si tratta di professionisti nel termine letterale del termine ma si tratta comunque di un gruppo di persone che sacrifica un pò del suo tempo (e, a volte, vi assicuro neanche pò!!!) per la sua passione.

Pe…

Nuova versione del Band SDK

E’ di ieri l’annuncio del rilascio della nuova versione dell’SDK per il Microsoft Band.
Si tratta della versione 1.3.10417 (la precedente e, prima della serie, era la 1.3.10219 preview).
Maggiori informazioni, download dell’SDK per le tre piattaforme Windows Phone, iOS e Android all’indirizzo http://developer.microsoftband.com/.
Allo stesso indirizzo potrete trovare anche la documentazione.
Nei mesi scorsi mi sono gia’ occupato della precedente versione e questi sono i post che ne parlano:
Microsoft Band SDK Preview - First LookMicrosoft Band SDK Preview - ”Hello Band”Microsoft Band SDK Preview - Accesso ai sensoriMicrosoft Band SDK Preview - TileMicrosoft Band SDK Preview - NotificheMicrosoft Band SDK Preview - Personalizzazione
Gli argomenti trattati e il codice proposto dovrebbe, ad una prima lettura delle nuove funzionalita’ inserite, essere ancora valido e funzionante ma nei prossimi giorni prendero’ in esame tutti gli argomenti dei precedenti post e vedremo cosa cambia e cosa e’ …

Template di progetto per sviluppare applicazioni WPF con Intel® RealSense™

E’ disponibile, nella gallery di Visual Studio, la prima versione del mio template di progetto per applicazioni WPF scritte in C# che permette di realizzare applicazioni con l’SDK di Intel® RealSense™.Il template si può scaricare direttamente all’interno Visual Studio utilizzando il tool “Extensions and Updates”oppure all’indirizzo https://visualstudiogallery.msdn.microsoft.com/1c36ecfd-8c00-4aee-b20c-a1726ab6424dIl template esegue le seguenti operazioni per voi:Aggiunge la reference all’assembly libpxcclr.cs.dll (nelle due distinte versioni per x86 e x64);Aggiunge lo script di post build per copiare la libreria libpxccpp2c.dll dalla cartella dell’SDK alla cartella bin del vostro progetto.Una volta creato il progetto dovete rimuovere la configurazione di compilazione AnyCPU (che non ha più senso) dalla vostra solution e sarete pronti per sviluppare con Intel® RealSense™.Ovviamente dovete installare l’SDK che potete scaricare all’indirizzo https://software.intel.com/en-us/intel-realsen…