lunedì 17 giugno 2013

Recensione : Kinect in Motion–Audio and Visual Tracking by Example

image
Come molti di voi sanno, da un pò di tempo mi interesso di sviluppo per Kinect e, più in generale, di realizzazione di interfacce NUI ed è per questo che non poteva “sfuggirmi” questo libro di due compatrioti sull’argomento.
Si tratta di un libro molto snello (oserei dire “estivo”) con sole 112 pagine che si legge rapidamente ma che può anche essere usato come reference guide prendendo spunto dagli esempi riportati.
Sono proprio gli esempi a guidare i capitoli del libro, se si eccettua il primo capitolo (in cui si parla dell’hardware Kinect) e la parte dell’ultimo dedicata al Kinect Studio.
Negli altri capitoli vengono prese in esame le funzionalità offerte dal Kinect (camera, depth stream, skeletal tracking e speech recognition) proponendo esempi e ragionando sugli stessi.
Personalmente preferisco partire dalla teoria per arrivare agli esempi, ma mi rendo conto che avere degli esempi “pronti via” sia decisamente più facile per chi si avvicina al device per la prima volta.
In questo caso, per ogni funzionalità del Kinect, vengono suggeriti esempi completi (anche più d’uno per ogni funzionalità) e, prendendo spunto da questi, viene anche generalizzato il concetto per renderlo più chiaro.
Interessante, all’interno del capitolo sullo Skeletal Tracking, il paragrafo sulla realizzazione di un semplice GestureManager basato su un approccio algoritmico: evidentemente si tratta di un esempio che può essere utilizzato solo in determinati ambiti applicativi ma riesce benissimo a dare l’idea dell’approccio da seguire per calare il concetto di Skeletal Tracking all’interno del mondo reale.
I punti deboli del libro sono, a mio personalissimo parere, i seguenti:
  • 112 pagine sono decisamente poche per approfondire l’argomento in maniera opportunaò
  • il libro è basato sulla versione 1.6 del Kinect SDK (attualmente è fuori la 1.7).
Si tratta, in ogni caso, di un libro che chi si avvicina al mondo delle gesture recognition e del Kinect può tranquillamente prendere in esame (anche considerato il prezzo abordabilissimo).
Consiglierei alla casa editrice una versione aggiornata alla ultimissima versione dell’SDK e, magari, un capitolo sui concetti base delle NUI in modo da far ben capire che il Kinect non è un sostituto del mouse.
Un libro molto buono, ben scritto e ricco di esempi. Se non avete da leggere sotto l’ombrellone……Smile

Potete trovare il libro direttamente dal sito Packt al seguente link.

Nessun commento: