domenica 4 ottobre 2009

BING : Referenziare il servizio SOAP

In questo post vorrei riprendere un discorso trattato qualche mese fa riguardante le funzionalità di ricerca offerte dalla piattaforme Bing.

In particolare mi vorrei soffermare sul protocollo SOAP.

Come già visto nel post Protocolli Bing : SOAP & JSON, il protocollo SOAP è solo uno dei tre protocolli possibili per accedere alle funzionalità della piattaforma di ricerca Bing.

Se abbiamo un nostro progetto .NET possiamo referenziare il protocollo SOAP in due modalità che vedremo ora in dettaglio.

In entrambi i casi, l’indirizzo da cui recuperare il WSDL del servizio è:

http://api.bing.net/search.wsdl?AppID=<AppIdD>&Version=2.2

dove <AppId> è il nostro appid generato nelle modalità spiegate nel post "Integrare le funzionalità di Bing".

SOAP come servizio

Per referenziare il servizio SOAP è sufficiente utilizzare la funzione “Aggiungi Riferimento al Servizio…” del menù contestuale di un progetto VS2008:

captured_Image.png

inserire l’indirizzo del WSDL:

captured_Image.png[8]

e premere OK.

Questa operazione genera delle classi a partire dai metadati recuperati dal WSDL.

In questo caso il punto di accesso ai servizi Bing è la classe BingPortTypeClient ed, in particolare, in metodo Search():

captured_Image.png[10]

Il metodo Search() prevede un argomento di tipo SearchRequest e restituisce un risultato di tipo SearchResponse.

La configurazione dell’indirizzo del servizio avviene, come nella migliore tradizione WCF, all’interno del tag <system.serviceModel> del file di configurazione:

captured_Image.png[12]

 

SOAP come web service

Possiamo referenziare il servizio Bing con protocollo SOAP anche come Web Service “vecchia maniera”, semplicemente utilizzando il menù contestuale “Aggiungi riferimento Web…”

captured_Image.png[14]

oppure usando il menù “Aggiungi riferimento al Servizio…” come visto in precedenza ma utilizzando il riferimento come Web Service

captured_Image.png[16]

In questo caso, il punto di accesso ai servizi Bing è la classe BingService con il metodo Search()  (e la sua versione asincrona).

captured_Image.png[18]

Anche in questo caso, il metodo Search() prevede un argomento di tipo SearchRequest e restituisce un risultato di tipo SearchResponse.

La configurazione dell’indirizzo del servizio può avvenire, questa volta impostando la proprietà Url dell’istanza delal classe BingService.

I servizi con protocollo SOAP sono, quindi, utilizzabili sia da linguaggi che “comprendono” SOAP puro, sia da queli linguaggi che riescono ad interpretare i “vecchi” web services.

 

Nessun commento: