Passa ai contenuti principali

Kinect for Windows : Rilasciata la versione 1.5 dell’SDK

Come già promesso in precedenza, Microsoft ha rilasciato oggi la versione 1.5 dell’SDK per Kinect for Windows.

In questo post vi illustrerò cosa abbiamo di nuovo riservandomi posts di approfondimento in seguito.

Innanzitutto, per chi fosse interessato, il download della nuova versione è al link.

Nella pagina di download troverete l’SDK vero e proprio ed il Kinect Toolkit.

Il primo è, evidentemente, il core per lo sviluppo di applicazioni con Kinect mentre il secondo esempi di codice e risorse per semplificare lo sviluppo.

Ma vediamo in dettaglio le novità

  • Rilevamento dello scheletro in modalità seduta: Fornisce la possibilità di monitorare la parte superiore del corpo degli utenti (10 punti di joint) quando la parte inferiore è nascosta (ad esempio diatro una scrivania o un mobile). Utilizzabile anche per riconoscere l'utente quando questo seduto su una poltrona, divano o un altro oggetto inanimato;
  • Miglioramento del rilevamento scheletrico: miglioramenti nella velocità di riconoscimento, nell’ottimizzazione delle risorse e nell’utilizzo della CPU per la modalità di Skeletal Tracking;
  • Possibilità di tracciare il viso: è possibile, utilizzando dei componenti del toolkit, mappare una immagine al di sopra del viso rendendo di fatto possibile una sorta di face tracking. Sono state, inoltre, aggiunte informazioni di orientamento dello scheletro che permettono di capire meglio la posizione nello spazio;
  • Kinect Toolkit: fornisce componenti, librerie, strumenti e altre risorse per semplificare lo sviluppo di applicazioni che utilizzano Kinect;
  • Kinect Studio: semplifica la fase di test delle applicazioni sviluppate con Kinect permettendo di registrare e riprodurre movimenti dell’utente;
  • Riconoscimento vocale: il riconoscimento vocale è stato esteso ad altre nazioni tra cui l’Italia.

I Language Packs nelle varie lingue sono scaricabili all’indirizzo http://www.microsoft.com/en-us/download/details.aspx?id=29864

Nei prossimi post cercheremo di andare a fondo delle novità portando esempi concreti.

Restate connessi!!!!!

 

Commenti

Post popolari in questo blog

VB.NET: Convertire un file DOC in RTF e PDF con office interop

In questo post vorrei proporvi del codice per poter convertire un file .doc in un file .rtf oppure .pdf utilizzando le API di interoperabilità di Office.Creeremo una classe, DocConverter, che esporrà le due funzionalità sopra citate.Cominciamo con il prevedere un attributo privato della classe che rappresenterà l’applicazione Word che utilizzeremo per la conversione. Creeremo l’istanza dell’attributo privato all’interno del costruttore della classe:PublicSubNew()
IfNot CreateWordApp() Then
ThrowNew ApplicationException("Assembly di interoperabilità con Office non trovato!")
EndIf
EndSub
Private _wordApp As Word.ApplicationClass
ProtectedFunction CreateWordApp() AsBoolean
Dim retval = True
Try
_wordApp = New Word.ApplicationClass()
_wordApp.Visible = False
Catch ex As System.Exception
_wordApp = Nothing
retval = False
EndTry
Return retval
EndFunction

La conversione del file doc sarà effettuata aprendo il file stesso ed eseguendo un’operazione di SaveAs:

Pr…

Creare uno shortcut con VB.NET

Prendendo spunto da un post comparso sul forum MSDN vorrei proporvi un tip su come creare uno shortcut utilizzando VB.NET.Per poter creare uno shortcut possiamo procedere in due modi: o ci studiamo la struttura del file .lnk e scriviamo una classe che è in grado di ricreare tale struttura oppure utilizziamo Windows Scripting Host.La prima soluzione è percorribile ma laboriosa perchè la struttura di un file lnk non è banale. Chi fosse interessato a vedere come è composto, internamente, un file lnk può scaricare la seguente reference guide (link).Io vorrei proporvi la seconda strada e realizzerò una classe che incapsula l’utilizzo di Windows Scripting Host.L’object model di Windows Scripting Host è contenuto nella dll IWshRuntimeLibrary che può essere referenziata, nel nostro progetto, utilizzando il tab COM della finestra di aggiunta delle reference:Tra gli oggetti che troviamo all’interno della libreria utilizzeremo la classe WshShell e la classe WshShortcut.La prima delle due rappres…

Cambiare la lingua di Visual Studio 2008

Oggi ho avuto qualche problema installando Windows Mobile 6 Professional SDK Refresh e Windows Mobile 6 Standard SDK Refresh.Scaricati i file di installazione e installati, ho provato a creare un progetto di tipo Windows Mobile 6.0 e mi sono beccato questo errore:Dopo qualche smanettamento abbiamo scoperto (e ringrazio il mitico Matteo per l’aiuto) che il mio Visual Studio 2008, pur essendo in Inglese (prova ne era il fatto che gli hotfix e la SP installata erano nella lingua di Albione) aveva come lingua impostata quella del sistema operativo (italiano).Ovviamente, non avrebbe mai potuto trovare la cartella 1040 (italiano) visto che l’installazione dell’SDK aveva supposto che la lingua del Visual Studio fosse Inglese (1033).La soluzione del problema è duplice:1) Duplicate la cartella 1033 presente nel percorso evidenziato dall’errore e la rinominate 10402) cambiate la lingua di Visual Studio.Per questa ultima eventualità basta andare nel menù Strumenti/Opzioni:e cambiare il linguaggi…