Passa ai contenuti principali

VB.NET: Scrivere un elemento nei preferiti di IE

Prendendo spunto da un post apparso sul forum Microsoft dedicato a VB.NET, vorrei riportare un piccolo tip che riguarda scrittura di un elemento nei preferiti del browser.

Prima di scrivere il codice che effettivamente si occupa di creare il file .url nella cartella dei preferiti, vediamo quale è il formato di tale file (limitatamente ad IE). Prima di tutto vorrei ringraziare Edward L. Blake ed il suo post da cui ho tratto le informazioni che vi riporto.

Un file .url è un file di testo con il seguente formato base:

[InternetShortcut]
URL=http://www.miosito.com/
WorkingDirectory=C:\WINDOWS\
ShowCommand=7
IconIndex=1
IconFile=C:\WINDOWS\SYSTEM\url.dll
Modified=20F06BA06D07BD014D
HotKey=1601



La sezione [InternetShortcut] definisce le informazioni relative all’url internet ed i valori hanno il seguente significato:


  • URL : contiene l’indirizzo del web site preferito;


  • WorkingDirectory : indica la directory di lavoro relativa al preferito. IE non sembra utilizzare questo valore;


  • ShowCommand : modalità con cui eseguire il preferito. Se non viene messoil campo o è vuoto, il preferito viene visualizzato in modalità normale. Se viene messo il valore 7 viene visualizzato con la finestra massimizzata. Se viene messo il valore 3 con la finestra minimizzata;


  • IconFile : Nome del file contenente l’icona del preferito. Può essere un file ico o, addirittura, un file dll o exe da cui viene ricavata l’icona;


  • IconIndex : Indice dell’icona da utilizzare. Se non inserito viene utilizzata la prima icona del file indicato nel campo precedente;


  • Modified : Campo in cui è indicata la data di modifica. Il valore contenuto in questo campo è ricavato dalla data di modifica con un particolare algoritmo;


  • HotKey: Eventuale tasto di scelta rapida. L’elenco dei valori possibili è contenuto nella seguente tabella:


Hot Key Reference 1hot key reference 2


Nelle tabelle precedenti, le sigle hanno il seguente significato:


  • C+S : CTRL + SHIFT


  • C+A : CTRL + ALT


  • C+S+A : CTRL + SHIFT + ALT



I parametri che possiamo trovare all’interno di un file .url sono altri, ma ci limiteremo, in questo post a quelli base. La funzione che ci permette di salvare un preferito di IE da codice è la seguente:








  1. Public Function AddFavorite(ByVal name As String, _

  2.                             ByVal url As String, _

  3.                             Optional ByVal subFolder As String = Nothing) As Boolean

  4.     Dim folder = Environment.GetFolderPath(Environment.SpecialFolder.Favorites)

  5.     Dim shortcut As New System.Text.StringBuilder

  6.     With shortcut

  7.         .AppendLine("[InternetShortcut]")

  8.         .AppendFormat("URL={0}", url)

  9.     End With

  10.     Dim filename As String

  11.     If String.IsNullOrWhiteSpace(subFolder) Then

  12.         filename = String.Concat(name, ".url")

  13.     Else

  14.         filename = System.IO.Path.Combine(subFolder, String.Concat(name, ".url"))

  15.     End If

  16.     filename = System.IO.Path.Combine(folder, filename)

  17.     Try

  18.         My.Computer.FileSystem.WriteAllText(filename, shortcut.ToString, True)

  19.         Return System.IO.File.Exists(filename)

  20.     Catch ex As Exception

  21.         Return False

  22.     End Try

  23. End Function







Sono stati tralasciati i parametri riguardanti il file di icona, lo showcommand e l’hotkey perchè non sono pienamente supportati.



Commenti

Post popolari in questo blog

VB.NET: Convertire un file DOC in RTF e PDF con office interop

In questo post vorrei proporvi del codice per poter convertire un file .doc in un file .rtf oppure .pdf utilizzando le API di interoperabilità di Office.Creeremo una classe, DocConverter, che esporrà le due funzionalità sopra citate.Cominciamo con il prevedere un attributo privato della classe che rappresenterà l’applicazione Word che utilizzeremo per la conversione. Creeremo l’istanza dell’attributo privato all’interno del costruttore della classe:PublicSubNew()
IfNot CreateWordApp() Then
ThrowNew ApplicationException("Assembly di interoperabilità con Office non trovato!")
EndIf
EndSub
Private _wordApp As Word.ApplicationClass
ProtectedFunction CreateWordApp() AsBoolean
Dim retval = True
Try
_wordApp = New Word.ApplicationClass()
_wordApp.Visible = False
Catch ex As System.Exception
_wordApp = Nothing
retval = False
EndTry
Return retval
EndFunction

La conversione del file doc sarà effettuata aprendo il file stesso ed eseguendo un’operazione di SaveAs:

Pr…

VB.NET for Dummies: Gli Eventi

Vorrei iniziare con questo post una serie dedicata ad aspetti di VB.NET di base che possono essere utile a coloro che si avvicinano al mondo .NET e che, in genere, non vengono trattati a livello base.La serie di post non ha la pretesa di essere assolutamente esaustivi sugli argomenti che tratteròIn questo primo post parleremo degli eventi.Cosa sono e a cosa servonoUn evento è la “notifica” dell’accadimento di qualcosa.Quando, ad esempio, premiamo un bottone della finestra di un’applicazione, dietro le quinte, il bottone stesso “notifica” al mondo circostante che qualcuno, in quell’istante, lo ha premuto.Sta, poi, al mondo circostante preoccuparsi di “intercettare” l’evento stesso per gestirlo (tramite un gestore di evento).Attenzione a non confondere la pressione del tasto con la “notifica” della pressione del tasto: l’evento è la “notifica” dell’accadimento, non l’accadimento stesso.Ma a cosa serve tutto ciò?Utilizzare gli eventi è un modo per disaccoppiare due o più attori del nostr…

Creare uno shortcut con VB.NET

Prendendo spunto da un post comparso sul forum MSDN vorrei proporvi un tip su come creare uno shortcut utilizzando VB.NET.Per poter creare uno shortcut possiamo procedere in due modi: o ci studiamo la struttura del file .lnk e scriviamo una classe che è in grado di ricreare tale struttura oppure utilizziamo Windows Scripting Host.La prima soluzione è percorribile ma laboriosa perchè la struttura di un file lnk non è banale. Chi fosse interessato a vedere come è composto, internamente, un file lnk può scaricare la seguente reference guide (link).Io vorrei proporvi la seconda strada e realizzerò una classe che incapsula l’utilizzo di Windows Scripting Host.L’object model di Windows Scripting Host è contenuto nella dll IWshRuntimeLibrary che può essere referenziata, nel nostro progetto, utilizzando il tab COM della finestra di aggiunta delle reference:Tra gli oggetti che troviamo all’interno della libreria utilizzeremo la classe WshShell e la classe WshShortcut.La prima delle due rappres…