Passa ai contenuti principali

KinectV2: ciclo di vita del device

In questo post cominceremo a dare un’occhiata alle APi messe a disposizione dal nuovo SDK per Kinect.
In particolare ci occuperemo di capire come sia possibile gestire, a livello di codice .NET (nella fattispecie VB.NET), il ciclo di vita del device (o dei device) che intendiamo utilizzare.
Possiamo riassumere il ciclo di vita del device con i seguenti punti:
  • Selezionare il device
  • Aprire la connessione con il device
  • Utilizzare il device
  • Chiudere la connessione con il device

Selezionare il device

In questo passaggio selezioniamo quale Kinect deve essere utilizzato. Una delle novità previste nella V2 del Kinect è quella di poter utilizzare in maniera molto semplice più device contemporaneamente.
La classe KinectSensor, in maniera analoga a quanto succedeva nella versione 1 dell’SDK, fornisce accesso alle funzionalità del singolo device.

image
La collezione statica KinectSensors permette di sapere quali device sono collegati. Questa ci permette, ad esempio, di recuperare quelli connessi:

Public Function GetConnectedDevices() As IEnumerable(Of KinectSensor)
    Dim kinectList = KinectSensor.KinectSensors _
                     .Where(Function(k) k.Status = KinectStatus.Connected)
    Return kinectList
End Function


A differenza di quanto accadeva nella precedente versione, la classe KinectSensor ci fornisce anche una proprietà statica chiamata Default, che restituisce direttamente il device di default, utile nel caso in cui ce ne è connesso uno solamente.

Public Function GetDefaultDevice() As KinectSensor
    Return KinectSensor.Default
End Function

Se non abbiamo Kinect collegati, la proprietà Default contiene Nothing.
Come possiamo vedere le analogie rispetto alla KinectSensor della versione 1 si fermano alla collection KinectSensors. Vedremo in post successivi tutti i dettagli sulle sorgenti dei flussi di stream.
La classe KinectSensor fornisce out-of-the-box le funzionalità per la disconnessione e riconnessione del device: nel momento in cui abbiamo l’istanza della classe KinectSensoe, possiamo gestire l’evento IsAvailableChanged per capire quanto il sensore viene sconnesso o riconnesso.

Aprire la connessione con il device

Il secondo step prevede l’apertura della connessione con il device.
Questa operazione è semplice e coincide con l’invocazione del metodo Open della classe KinectSensor

Sensor = KinectSensor.Default
If Sensor IsNot Nothing Then
    Sensor.Open()
    ' la connessione con il Kinect e' aperta

Else
    ' Kinect non presente
End If


Utilizzare il device

In questo step viene effettivamente utilizzato il device e verrà preso in considerazione negli altri post della serie.

Chiudere la connessione con il device

Analogamente a quanto visto per l’apertura della connessione al device, anche la chiusura altro non è che una chiamata al metodo Close della classe KinectSensor.

If Sensor.IsOpen Then
    Sensor.Close()
End If


La classe KinectSensor ci mette a disposizione le proprietà IsAvailable e IsOpen per capire lo stato del Kinect.
Se abbiamo più sensori collegati, possiano eseguire un loop sulla collezione Sensors esposta dalla classe KinectSensor e aprire, nel modo precedentemente visto, la connessione con ogniuno di essi.
Come già detto, l’SDK e’ ancora in beta e, in questo momento, per poter eseguire il codice visto in precedenza, abbiamo la necessità che il programma KinectService.exe sia attivo.
Possiamo trovare KinectService.exe nella cartella
C:/Windows/System32
Per poter avviare automaticamente il programma all’interno del nostro codice possiamo utilizzare la seguente classe:

Public Class KinectServiceHelper

    Private Const ServiceName As String = "KinectService"

    Public Shared Function IsRunning() As Boolean
        Dim processList = Process.GetProcessesByName(ServiceName)
        Return processList.Any()
    End Function

    Public Shared Sub Start()
        If Not IsRunning() Then
            Dim systemPath = Environment.GetFolderPath(Environment.SpecialFolder.System)
            Dim fileName = System.IO.Path.Combine(systemPath, String.Format("{0}.exe", ServiceName))
            Process.Start(fileName)
        End If
    End Sub

End Class

In questo modo, all’avvio del nostro software ci basta scrivere:

KinectServiceHelper.Start()

Nei prossimi post cominceremo ad entrare nel vivo delle funzionalità di streaming del sensore.

Disclaimer: “This is preliminary software and/or hardware and APIs are preliminary and subject to change.”

Technorati Tags: ,,

Commenti

Post popolari in questo blog

VB.NET: Convertire un file DOC in RTF e PDF con office interop

In questo post vorrei proporvi del codice per poter convertire un file .doc in un file .rtf oppure .pdf utilizzando le API di interoperabilità di Office.Creeremo una classe, DocConverter, che esporrà le due funzionalità sopra citate.Cominciamo con il prevedere un attributo privato della classe che rappresenterà l’applicazione Word che utilizzeremo per la conversione. Creeremo l’istanza dell’attributo privato all’interno del costruttore della classe:PublicSubNew()
IfNot CreateWordApp() Then
ThrowNew ApplicationException("Assembly di interoperabilità con Office non trovato!")
EndIf
EndSub
Private _wordApp As Word.ApplicationClass
ProtectedFunction CreateWordApp() AsBoolean
Dim retval = True
Try
_wordApp = New Word.ApplicationClass()
_wordApp.Visible = False
Catch ex As System.Exception
_wordApp = Nothing
retval = False
EndTry
Return retval
EndFunction

La conversione del file doc sarà effettuata aprendo il file stesso ed eseguendo un’operazione di SaveAs:

Pr…

Tascam DR-05 registratore digitale per tutti

Diverso tempo fa ho acquistato il registratore digitale Tascam DR-05 e, ora, dopo diversi mesi di utilizzo, posso dire la mia a proposito.

Si tratta di un ottimo registratore digitale con microfono stereo che permette di ottenere registrazioni di ottima qualitaà anche in ambienti non perfetti dal punto di vista acustico.

Interessante la possibilità di utilizzare un cavalletto di piccole dimensioni come HAMA Mini treppiede o Mini Cavalletto Universale per tenere il microfono sollevato dal tavolo in fase di registrazione grazie allàattacco universale per macchina fotografica che il microfono ha nella parte inferiore.

Da segnalare anche il menu’ ben fatto e la possibilita’ di utilizzare una scheda SD esterna per memorizzare i file audio. Anche a livello di consumo batterie non e’ niente male. Consiglio l’uso delle alcaline non ricaricabili.

Il mio utilizzo e’ stato prettamente di registrazione di podcast vocali (no musica) ma le recensioni confermano che se la cava egregiamente con la mu…

Cambiare la lingua di Visual Studio 2008

Oggi ho avuto qualche problema installando Windows Mobile 6 Professional SDK Refresh e Windows Mobile 6 Standard SDK Refresh.Scaricati i file di installazione e installati, ho provato a creare un progetto di tipo Windows Mobile 6.0 e mi sono beccato questo errore:Dopo qualche smanettamento abbiamo scoperto (e ringrazio il mitico Matteo per l’aiuto) che il mio Visual Studio 2008, pur essendo in Inglese (prova ne era il fatto che gli hotfix e la SP installata erano nella lingua di Albione) aveva come lingua impostata quella del sistema operativo (italiano).Ovviamente, non avrebbe mai potuto trovare la cartella 1040 (italiano) visto che l’installazione dell’SDK aveva supposto che la lingua del Visual Studio fosse Inglese (1033).La soluzione del problema è duplice:1) Duplicate la cartella 1033 presente nel percorso evidenziato dall’errore e la rinominate 10402) cambiate la lingua di Visual Studio.Per questa ultima eventualità basta andare nel menù Strumenti/Opzioni:e cambiare il linguaggi…