lunedì 11 gennaio 2010

Briciole di WPF : Proprietà e TypeConverter

Il modo più semplice per assegnare il valore ad una proprietà di un controllo XAML, è quello di valorizzare il corrispondente attributo del tag XML:

  1. <TextBlock Background="Yellow" FontSize="14">
  2. </TextBlock>

In questo caso impostiamo a giallo il colore di sfondo del TextBlock e il FontSize a 14.

Se analizziamo la classe TextBlock possiamo osservare che la proprietà Background è di tipo Brush mentre la proprietà FontSize è di tipo Double.

Come fa il parser XAML ad assegnare correttamente gli oggetti alle rispettive proprietà visto che il valore degli attributi è stringa?
Per queste operazioni intervengono i TypeConverter la cui classe di base (TypeConverter) esiste fin dalla prima versione del framework ma che trovano larghissimo impiego in WPF.

Un Type Converter mette a disposizione dei metodi che consentono di convertire un oggetto in un altro e viceversa. In questo caso, essendo i valori delle proprietà indicati con delle stringhe, i metodi trasformano la stringa in un opportuni oggetti.

Quando il parser XAML incontra l’assegnazione di proprietà attraverso un attributo, esegue i seguenti passi:

  1. Esamina la dichiarazione della proprietà per verificare se è presente l’attributo TypeConverter che indica, se presente, quale classe si occupa della conversione. Se tale attributo è presente, il framework utilizza l’opportuno TypeConverter per effettuare la conversione ed assegnare la proprietà;
  2. Se la proprietà non ha l’attributo TypeConverter, il framework verifica l’eventuale attributo TypeConverter presente nella definizione della classe tipo della proprietà. Se presente, il framework utilizza la classe definita in questo attributo per la conversione e la relativa assegnazione;
  3. Se non sono verificati i primi due passi, si ottiene un errore.

Vediamo come ragiona il parser nelle due proprietà precedenti.

Nel caso della proprietà Background, questa non è decorata con l’attributo TypeConverter, come possiamo vedere utilizzando Reflector:

TextBlock_Backgroundquindi il parser XAML analizza la classe Brush per vedere quale TypeConverter utilizzare per la conversione della stringa “Yellow”:

Classe_BrushLa classe Brush è decorata con l’attributo TypeConverter che comunica al framework di utilizzare BrushConverter per la conversione dal tipo String.

Nel caso dell’attributo FontSize=”14”, invece, il framework recupera il converter da utilizzare direttamente dalla proprietà FontSize del TextBlock:

TextBlock_FontSize In particolare, il framework utilizzerà il FontSizeConverter per convertire il valore da stringa a Double.

I TypeConverter possono essere utilizzati anche a livello di codice. Per esempio, per convertire una stringa in un FontSize possiamo scrivere:

  1. Dim fontSizeConv = New FontSizeConverter
  2. Dim fontSize = fontSizeConv.ConvertFrom("14")

Technorati Tag: ,,,

Nessun commento: